Mercatino solidale L’Aquila

 

L’ 11 e il 12 novembre ho partecipato al primo mercatino solidale organizzato a L’Aquila ed eccomi sul treno per il ritorno…anche questa volta a tirare le somme di questa bellissima e nuova esperienza…cosa porto con me a casa ?

Sicuramente un carico di emozioni, belle, non attese, due giorni di mercatino solidale che mi hanno dato la possibilità di conoscere belle persone, di condividere tanto….tutto….due giorni che mi hanno finalmente dato l occasione per parlare a voce di cose importantissime per “vita che rinasce” , di conoscere di persona Alessandro, marito splendido della nostra meravigliosa segretaria Claudia e il loro bimbo Alessio. Mi avete accolta e ospitata in un modo speciale e io vi ringrazio di cuore….questo ci ha permesso di avere un tempo prezioso tutto nostro, un tempo in cui ci siamo potuti scambiare emozioni, desideri, un tempo che mi ha permesso di definire con voi tanti punti da cui ora possiamo partire per continuare anche meglio di prima. Nonostante la stanchezza fisica e mentale in questi giorni c è stato un clima di pace tra di noi , elemento fondamentale , l unico che permette di fare andare bene ogni cosa ed è stato bello ascoltare la testimonianza di ognuno, presidente Giorgio compreso, e scoprire che alla fine tutti e 4 abbiamo provato e detto la stessa cosa…. questa nuova esperienza ha avuto qualcosa di magico che va oltre ai pochi “clienti” arrivati.

Il nome mercatino solidale probabilmente ha fatto la differenza…non è stato un mercatino e basta, è stato utile a raccogliere qualche soldino che ci permetterà di portare avanti i nostri progetti, certo ma la solidarietà è stata prima di tutto tra di noi, la complicità , l’ entusiasmo, la gioia non sono mai mancate e questa per me è la cosa in assoluto più importante… è la chiave che apre tutte le porte e i miracoli ci sono stati …e li abbiamo visti…e anche questa volta posso dire….l amore vince…sempre !!!

Il mio grazie di cuore va anche a chi ha partecipato col proprio banchetto, in particolare a MauraMihaela e Veronica grazie ragazze perché da subito siete state nostre “complici” chi in un modo chi nell’ altro….e per ultimo , certamente non perché meno importanti grazie ai 200, ripeto duecento !!! arrosticini !!!! Grazie a chi li ha cotti, a chi li ha mangiati, a chi ha portato il dolce e chi ha mangiato il dito del presidente pur di non rinunciare alla settima fetta di torta diventando così fratello di sangue !!! 😱😱😱…al buon vino che ha reso il tutto ancora più allegro…come al solito le mie due righe sono diventate un po’ di più ma va bene….il senso è…..infinitamente grazie ragazzi…a tutti….siete stati meravigliosi….vi amo da vivere !!!